Sciopero nelle Fondazioni lirico sinfoniche

Per quanto riguarda la posizione di Anfols e la posizione delle organizzazioni sindacali, pur rispettando le rivendicazioni dei lavoratori, Ariacs intende manifestare solidarietà per le iniziative prese da Anfols e dal Ministero per la soluzione delle problematiche inerenti al cCCNL, nell’auspicio che il dialogo e il confronto costruttivo possa far addivenire le parti ad una conciliazione delle posizioni, al fine di poter assicurare al pubblico e ai lavoratori coinvolti la possibilità di poter fruire del prodotto artistico che la missione che identifica il fine proprio dell’esistenza delle fondazioni lirico sinfoniche. Altresì auspichiamo che parallelamente al tavolo con le organizzazioni sindacali dei lavoratori delle fondazioni lirico sinfoniche, Anfols apra anche un tavolo di lavoro con Ariacs e Assolirica per trovare delle convergenze su un progetto comune che acceleri in maniera fattiva l’elaborazione, da parte del Ministero della Cultura, dei decreti attuativi alla legge 106/2022 che possano conciliare le esigenze di tutte le parti in causa.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *